Roberto Carlo Russo
Neuropsichiatra Infantile e Psicoterapeuta

Roberto Carlo Russo è nato e vive a Milano, dove si è laureato in Medicina. La specializzazione in Pediatria e Puericultura e  la frequenza in un reparto ospedaliero di pediatria, ha determinato l'interesse per le problematiche neuropsichiche del bambino e la successiva specializzazione in Neuropsichiatria Infantile nel 1968. È iscritto allOrdine dei Medici di Milano e all'Albo degli Psicoterapeuti.

Ha frequentato per anni la clinica Universitaria di Neuropsichiatria Infantile in Milano. Per sei anni è stato responsabile di reparto all'Ospedale "G. Corberi " di Neuropsichiatria Infantile, dal 1975 con il titolo di Aiuto.

Dal marzo 1976 al maggio 1980 è stato responsabile del Servizio di Psicomotricità e dell'Ambulatorio di Prevenzione e Cura delle Patologie Neuropsichiche dei primi tre anni, presso il Consorzio Sanitario di Zona Milano Esterno Nord-Est 1.

Dal maggio 1980 al marzo 1998 è stato responsabile di un Servizio di Neuropsichiatria Infantile in Milano su un territorio di circa 150.000 abitanti, ultimamente anche con l'incarico di coordinamento di altri due Servizi di Neuropsichiatria Infantile che costituivano l'Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile (U.O.N.P.I.) di una delle sei ASL di Milano.

Dal 1998 ad oggi continua la sua attività clinica di Neuropsichiatria Infantile presso il Centro Studi di Psicomotricità Psicologia e Neuropsichiatria Infantile in Milano in V.le Marche 93.

Dal 1999 al 2013 è stato Docente presso l'Università di Pavia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Ist. di Neuropsichiatria Infantile, "Corso di Clinica e Terapia Psicomotoria" per il corso di Laurea in Terapista della Neuro e della psicomotricità dell'Età Evolutiva.

Attività professionali

Nel 1972 ha fondato la prima Scuola Italiana di Psicomotricità. Ha condotto specifiche ricerche (si vedano i punti: Libri pubblicati e Articoli pubblicati) sull'evoluzione normale e patologica del bambino, sugli effetti dei modelli evolutivi, sull'organizzazione della personalità del bambino e delle sue variabili, sulle modalità d'intervento psicomotorio e psicoterapico nell'infanzia, sulle modalità di aiuto educativo e di supporto terapeutico alle figure di riferimento evolutivo. Prosegue l'interesse, la ricerca e l'applicazione pratica per lo studio delle problematiche che coinvolgono il bambino e l'ambiente, affrontate in un ottica di globalità, pur nel rispetto di specifiche competenze.

 

English version